GEOFISICA AMBIENTALE PER LA RICOGNIZIONE DI SITI CONTAMINATI INDAGINE MAGNETOMETRICA

» Posted in Geosolution Magazine - Edizione n. 1


La geofisica ambientale costituisce un strumento di ineguagliabile supporto nelle indagini ambientali, in particolare nella ricerca di rifiuti interrati, di aree di contaminazione nel sottosuolo (sversamenti, percolati).
Si tratta di tecniche indirette perché non invasive che, combinate fra loro ed associate a tecniche di indagine diretta, forniscono ottimi risultati nella caratterizzazione dei siti contaminati.

Nell’ultimo decennio, l’utilizzo dei metodi geofisici, per la rilevazione dei siti contaminati, è cresciuto enormemente grazie al maggiore impegno per la bonifica dei siti da rifiuti sepolti abusivamente.
Tra le metodologie geofisiche disponibili, quello magnetometrico risulta idoneo per la localizzazione di corpi metallici sepolti.
La presenza di corpi interrati, con caratteristiche ferromagnetiche, altera il valore del campo magnetico naturale ivi presente generando “anomalie magnetiche”.

I campi di applicazione dell’esplorazione magnetometrica vanno dall’archeologia (ricerche di tombe, strutture murarie sepolte, fornaci, focolari) alle problematiche ambientali (individuazione di discariche, di fusti metallici sepolti, di cavità, ricerca di ordigni bellici).


Fig.1 Cipro. Sito di Vassilikos. Rilievo magnetometrico

Riferimenti

Lucio Amato – Direzione Tecnica

Giovanni Antonucci

Luca Dubbiosi

Contractors

ENI S.p.A. – Fenice S.p.A – Sogesid S.p.A. – Golder Associates – ERM – AECOM – Pubbliche Amministrazioni

Contesto

Siti d’Interesse Nazionale  SIN, Caratterizzazioni ambientali, Aree industriali, Costruzione di infrastrutture

Approccio e soluzioni

La Geofisica applicata è una disciplina che può essere applicata a differenti tematiche  tra cui quella di tipo ambientale. E’ un tipo di analisi indiretta, che non richiede interventi invasivi, ma permette di individuare la presenza nel sottosuolo di corpi o strutture sepolte o di agenti inquinanti, basandosi sulle alterazioni che questi provocano sui caratteri fisici dell’ambiente in cui si trovano, sia superficialmente che nel sottosuolo.

Keywords

Geofisica, Indagine magnetometrica, Gradiometro, Siti contaminati, Anomalia

In caso di seppellimento, prossimo al piano di campagna, di corpi di natura ferrosa (bidoni e rottami metallici, parti di automobili, elettrodomestici etc.), si ottiene una deformazione del campo di origine naturale, tanto più intensa quanto maggiore è la massa del corpo sepolto e minore la distanza dal punto di osservazione.

La Tecno In ha eseguito numerose campagne d’indagine magnetometriche sia in Italia sia all’estero. In fase di pianificazione d’indagine, il territorio è suddiviso in maglie regolari presso le quali si eseguono rilievi seguendo profili tra essi paralleli. Tutti i dati sono georiferiti mediante un sistema GPS integrato all’apparecchio.

 

Fig.2. Indagine magnetometrica. Mappa del gradiente geomagnetico.

L’elaborazione avviene mediante software dedicati che permettono il filtraggio e il gridding dei dati per ottenere delle mappe di anomalie dell’intensità totale del campo geomagnetico oppure mappe del gradiente magnetico verticale.
In tal modo sono immediatamente evidenziabili le aree sospette che possono comportare gravi ripercussioni sul territorio e sulla salute dei cittadini.

Fig.3. Indagine magnetometrica eseguita con gradiometro fluxgate

 


Fig. 4. Configurazione del magnetometro ad effetto Overhauser prima dell’esecuzione del rilievo


Fig. 5. Indagine magnetometrica. Mappa del gradiente geomagnetico

Fig. 6. Inagine magnetometrica. Mappa del campo misurato al settore inferiore

Case History - Ricognizione siti inquinati con indagine magnetometriche.pdf
Case History - Ricognizione siti inquinati con indagine magnetometriche.pdf
Case History - Ricognizione siti inquinati con indagine magnetometriche.pdf
View post
2.8 MiB
232 Downloads
Dettagli...

 

20097 SAN DONATO MILANESE (MI) Via Marcora, 52 - tel. 02.49680501 - fax. 02.49680502
80142 NAPOLI - II Trav. Strettola S.Anna alle Paludi, 11 - tel. 081.5634520 - fax. 081.5633970
07046 PORTO TORRES (SS) - P.za Garibaldi, 14 - tel. 346.0363883
TECNOIN Mozambique Lda - Sede Legale: Rua Brado Africano, 41, Maputo, Mozambico
TECNO IN S.p.A. - tecnoin@tecnoin.it

Partita I.V.A.: 05016170630 - Iscritta al Registro Imprese di Milano: Numero REA 1953725